Menu Chiudi

CONSIGLI UTILI

Qualche consiglio utile fornito dai nostri esperti

QUALE BICICLETTA?

Ce ne sono di diversi tipi:

Biciclette da corsa su strada:
progettate per le strade asfaltate, queste biciclette sono pensate per raggiungere alte velocità. Hanno un telaio leggero realizzato in alluminio o carbonio. I ciclisti in genere siedono inclinati e accovacciati verso il manubrio, in una posizione aerodinamica.

Biciclette da corsa fuori strada:
le mountain bike hanno il peso e il battistrada necessari per spostarsi su strade non asfaltate. Possono montare pneumatici larghi fino a 4,5 cm, cambi fino a 27 velocità, fermapiedi per tenere i piedi ben saldi sui pedali

Ibridi:
sono biciclette adatte a tutti gli scopi. Consentono ai ciclisti di sedere in una posizione più diritta e comoda rispetto alle mountain bike, hanno telai leggeri che le rendono perfette anche per le strade asfaltate e sono adatte anche a percorsi semplici su fango e ghiaia.

Biciclette da città, citybike:
comode bici che hanno lo stesso aspetto sportivo delle mountain bike, ma consentono ai ciclisti di sedere più comodamente. Non raggiungono le stesse velocità degli ibridi né possono affrontare terreni scoscesi come le mountain bike, ma costituiscono la scelta ideale per i principianti, per chi si sposta per lavoro o per chi desidera fare passeggiate nei parchi.

BMX e bici freestyle:
i ragazzi e gli adolescenti amano le BMX, che hanno l’aspetto delle biciclette da cross. Dispongono di manubri più alti rispetto alle biciclette da strada e alle mountain bike e il telaio risulta di proporzioni molto piccole rispetto al ciclista.

Biciclette da bambini:
hanno proporzioni adatte ai bambini, con un telaio piccolo e un manubrio alto.

Bici elettriche:
sono biciclette alimentate elettricamente, pensate per aiutare nella pedalata alleggerendo lo sforzo, che permettono di andare più veloce o di coprire distanze maggiori.

Tandem:
perfette per una giornata al parco, hanno spazio per due o più persone. Ideali per chi ama condividere anche il piacere di pedalare.

Monocicli:
se si vuol sorprendere gli amici con le doti di equilibrista, questa è la bici adatta
Le biciclette da donna da passeggio hanno telai diversi, solitamente manca della canna centrale, e fa assumere alle donne una posizione eretta e molto comoda

GLI ACCESSORI

Proteggersi e vestirsi adeguatamente per andare in bicicletta è assolutamente necessario per:

Sicurezza:
munisci la bicicletta di luci di sicurezza e catarinfrangenti per essere sicuro che chi percorre la strada ti veda. Da controllare periodicamente il livello giusto della pressione dei pneumatici utilizzando una pompa.

Protezione personale:
è consigliato proteggere gli arti con paraginocchia e paragomiti e utilizzare un caschetto integrale o un caschetto standard da bicicletta, disponibili sia per gli adulti che per i bambini.

Cibo e acqua:
portare sempre una bottiglia d’acqua o una bevanda, per evitare la disidratazione.
Utilizzare anche una borsa o un cestino per portare cibo, vestiti di ricambio o qualsiasi cosa possa essere utile durante le passeggiate.

Abbbigliamento da bicicletta:
per essere ancora più veloce si può indossare un abbigliamento adatto: pantaloni lunghi e corti, salopette, maglie, giubboni antivento. Da non dimenticare calzini, calzari, scaldamuscoli e scarpe disegnate per la mountain bike o la corsa su strada.

Accessori:
tenere calde le mani e la testa con guanti e berretti. Utilizzare occhiali per proteggersi dal sole, polvere e sporco.

Supporti per biciclette:
quando non si utilizza, riporre la bicicletta su un sostegno o un apposito gancio. Bloccarla con un fermo di sicurezza quando viene lasciata all’aperto. Si può inoltre appenderla o portarla in vacanza utilizzando un portabiciclette per auto.

Sedili per bambini:
per portare in bicicletta i bambini piccoli esistono speciali seggiolini o rimorchi.

TIPOLOGIE DI GARA

STRADA Prova che si svolge su circuito asfaltato pianeggiante, della lunghezza minima di 600 metri e massima di 1500 metri da percorrere più volte a secondo la categoria. La gara si svolge con batterie con massimo 40 atleti. Si gareggia quasi esclusivamente con bici da corsa su strada. E’ prevista la misurazione rapporti.

SPRINT Gara di velocità. Prova che si svolge normalmente su rettilineo di circa 80/100 metri, con partenza da fermo con le modalità a batterie, eliminatorie, quarti, semifinali e finali. Normalmente partono da 2 a 6 atleti per batteria. Si possono svolgere gare sprint anche su anelli con lunghezza massima di 400 metri con partenza e arrivo sullo stesso punto. Si gareggia quasi esclusivamente con bici da corsa su strada. E’ prevista la misurazione rapporti.

MINICROSS Prova che si svolge su circuito campestre pianeggiante senza ostacoli artificiali della lunghezza di circa 800-1000 metri da percorrere più volte a secondo la categoria. La gara si svolge con batterie di massimo 25 atleti. Si gareggia con qualsiasi bici. Non è prevista la misurazione rapporti.

OFF TRACK Prova di velocità e abilità fuori strada. Si gareggia su circuito campestre pianeggiante di circa 300 metri, con le modalità dello svolgimento di una gara sprint: batterie, recuperi, semifinali e finali. Batterie da 2 a 8 atleti a seconda della larghezza del percorso. Si gareggia con qualsiasi bici. Non è prevista la misurazione rapporti.

GINKANA Prova di abilità. Si gareggia su un percorso di lunghezza variabile dai 100 ai 300 metri, con passaggi obbligatori, di abilità e velocità. Si gareggia individualmente in due prove a cronometro: si conteggia la migliore. Si gareggia con qualsiasi bici. Non è prevista la misurazione rapporti. Si possono svolgere anche gare di GINKANA PARALLELA con il formato delle eliminatorie, quarti, semifinali e finali.

MULTIPROVE Prova di abilità, velocità e minicross assieme. Si gareggia su un percorso da 200 a 600 metri pianeggiante, con le modalità di una gara di abilità: si gareggia individualmente in una unica prova a cronometro. Si gareggia con qualsiasi bici. Non è prevista la misurazione rapporti.

CICLOTURISMO – MINIGRANFONDO Prova su strada, alla scoperta di itinerari, piste ciclabili, vecchie strade di campagna. Percorso variabile dai 3/4 Km ai 20/25 Km. Non è prevista classifica individuale, ma di squadra a seconda del numero dei partecipanti. Si gareggia con qualsiasi bici. Non è prevista la misurazione rapporti.

NORME TECNICHE PER LE GARE CON BICI DA CORSA

10 REGOLE D'ORO PER ANDARE IN BICICLETTA

Tenere la destra
E’ indispensabile mantenere una corretta corsia di marcia, sempre sulla destra; non intralciare il traffico andando contromano o zigzagando sulla tua corsia.

Circolazione
E’ importante conoscere i segnali stradali ed osservali scrupolosamente. Quando c’è lo STOP devi fermarti anche tu.

Precedenza
Dai sempre la precedenza.
A volte è meglio lasciar passare quelli più grossi di te (camion, auto)!!!

Distanza di sicurezza
Mantieni sempre le distanze. Fai in maniera di poter sempre frenare in sicurezza. Se vai addosso a quello davanti a te, hai sempre torto

Velocità moderata
La strada non è fatta per fare le gare. Correre va bene, ma usa sempre la testa. Modera la velocità; ricordati sempre quel famoso proverbio: chi va piano, va sempre più lontano

Svoltare
Attenzione quando devi girare; segnala sempre con un braccio la direzione di marcia. Se non sei sicuro fermati e controlla il traffico prima di cambiare direzione.

Farsi vedere
Portare un abbigliamento sgargiante non è una moda, ma una necessità per farsi vedere e notare dagli automobilisti un po’ distratti. Di sera usa le luci segnaletiche e dei catarifrangenti da applicare alla tua bici

Attenti alle auto
Sono più grosse di te. Fai attenzione in caso d’urto hai sempre la peggio

Attraversamento pericoloso
Stai attento ad attraversare la strada. Guarda dove sono glia attraversamenti dei pedoni, scendi dalla bici e attraversa con loro; ne va della tua vita

Non giocare
La strada è pericolosa. Se vuoi divertirti con la bici scegli un parco pubblico, una pista d’atletica e/o un parcheggio libero